Chi governa Roma (ita) – M° Aurelio Porfiri

Ogni romano vero potrà dirvi che chi governa Roma non governa semplicemente una città, ma governa un’idea, governa una idea del mondo e un principio originario. Roma non è una città come le altre, Roma è dove quando bisogna cambiare la guarnizione ad un rubinetto “bisogna sfascià tutto”.  Roma è un bivio sulla strada della storia e il bivio guarda in due direzioni, la grandezza e la miseria. Purtroppo tutte e due portano a Roma e la miseria è la strada più facile.

Chi governa Roma, pure fosse il più ateo degli atei si troverebbe al posto suo, perché dove Dio non è cercato ecco che si manifesta. Dove Dio è abbandonato, bestemmiato, deriso ecco che Lui ti ripaga con l’arte più splendida, in modo che la sua Presenza e assenza sono davanti agli occhi dell’animo che come Roma è un bivio: la strada stretta o quella comoda.

Chi governa Roma non governa semplicemente una città, governa una storia, o meglio una Tradizione. Governa un ritorno all’origine che ci aspetta alla fine dei tempi. E a quel tempo, quando il sogno di tutti gli idraulici sarà realtà e Roma sarà finalmente “tutta sfasciata”, tempo ed eternità si incontreranno e Roma, almeno in quel momento, non avrà più bisogno di essere governata.