“You know, that’s Macau” / “Come sai, così é Macao” (eng – ita) – M° Aurelio Porfiri

TiedIf you have been living in Macau for long enough, it is really likely you will hear this phrase repeated over and over. What is the rationale behind this phrase? This phrase means that the weirdness we are witnessing in this city from time to time is justified by the fact that the city itself produces this weirdness, this malfunctioning. When you are looking at the level of cultural life, English standard, education, music standards, health and transportation facilitates (see Taxis) you are going to hear this repeated over and over again.

But I have to say that it is not “Macau” that is the problem. The problem is caused by the introverted (copyright Romeo Orlandi) system that governs Chinese society, where the ethnic affirmation is more important than the general well-being. When there is the awareness that things are good not because they are done by “local people” (other tricky phrase that means something different from what it seems at the surface) but because they are done with good standards, you will start to hear this phrase but with a different meaning. At this point “you know, that’s Macau” will be a sign of excellence and outstanding performance.

But I don’t think this will happen anytime soon. Too deep is this cultural aspect of this society to allow them to understand that in this way they are like people trying to run but at the same time find themselves tied to a tree.

Se tu hai vissuto in Macao per abbastanza tempo, é molto probabile che ascolterai questa frase ripetuta più volte. Qual é la ragione dietro questa frase? Questa frase significa che la stranezza a cui noi assistiamo in questa città é giustificata dal fatto che la città stessa produce questa situazione, questo malfunzionamento. Quando stiamo considerando il livello della vita culturale, lo standard dell’inglese, l’educazione, gli standards musicali, la situazione della sanità e i mezzi di trasporto (vedi Taxi) tu ascolterai questa frase ripetuta alla nausea.

Ma io devo dire che no, non é “Macao” il problema. Il problema è causato dal sistema introverso (copyright Romeo Orlandi) che governa la società cinese, dove l’affermazione etnica é più importante del bene comune. Quando ci sarà la consapevolezza che le cose sono buone non perché fatte dalla “gente locale” (altra definizione problematica che significa qualcosa di diverso da quello che sembra alla superficie) ma perché sono fatte ad un buon livello, tu comincerai ad ascoltare questa frase ma con un significato diverso. A questo punto “come sai, così é Macau” sarà un segno di eccellenza ed eccezionale performance.

Ma io non credo questo succederà molto presto. E’ troppo profondo questo aspetto della società per far in modo che capiscano che in questo modo sono come la gente che prova a correre ma che allo stesso tempo si trova legata ad un albero.

 

Leave a Reply